Amerigo Vespucci

Amerigo Vespucci

Il busto bronzeo di Amerigo Vespucci, dono dell’Italia al Brasile, è stato concepito dallo scultore Roberto Joppolo in omaggio al navigatore italiano responsabile per la cartografia di buona parte del litorale brasiliano. Per conferire nel bronzo le fattezze del navigatore, sono state necessarie accurate ricerche presso musei e biblioteche di documenti storici del XV e XVI secolo relativi a Vespucci. Il personaggio è rappresentato in atteggiamento austero con un abbigliamento che contribuisce a far risaltare lo stato sociale del ricco navigatore fiorentino: con il capo leggermente rivolto a destra, egli guarda lontano quasi ad investigare nel futuro e con la mano sinistra stringe una pergamena a testimoniare il primato di cartografo di quell’epoca. Il busto, realizzato in bronzo con fusione a cera persa, è alto cm. 90 ed è stato collocato a Brasilia davanti l’Ambasciata d’Italia il 19 settembre 2000 con solenne cerimonia presenziata dal Governatore Brasiliano Joaquim Roriz, dall’Ambasciatore Michelangelo Jacobucci e dalla Direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura in S.Paolo, Melita Palestini

 

Realizzazione sito Internet ZeroMilleCento | Powered by Quick.Cms